TECH – Gravel handlebars: which one suits you best?

Gravel cycling handlebars, designed for the mixed-terrain riding, typically come in various shapes and materials, optimized for control and comfort over rough surfaces but also for keeping a more aero position on tarmac. These handlebars are often more versatile than those used in road cycling, offering distinct advantages for off-road rides.

DROP. Drop is the vertical distance from the stem to the bottom of the bar’s drop extension. A larger drop (>12 cm) means a more aero position. A  < 12 cm drop  is considered more comfortable.

REACH. It indicates how forward the handlebar extends. In the drop position a long reach (> 8 cm) puts the rider into an aggressive and speedier aero stance. A shorter reach provides more control on dirty surfaces.

Sometimes the bars are angled back to make their wide stance more accessible.

  1. Shape: two popular options are the drop bar and the flare drop bar.

    • Drop Bars: These are similar in shape to traditional road bike handlebars but may have a slightly wider and more ergonomic design. They provide multiple hand positions for comfort on long rides.

    • Flare Drop Bars: These handlebars have drops that flare outwards towards the ends, giving riders wider leverage. This design increases control and stability, especially when navigating loose gravel and technical descents.

  2. Materials: Gravel handlebars are typically constructed from lightweight, durable materials, including aluminum, carbon fiber, and even some composite materials. These materials offer strength and shock absorption, making them suitable for the challenges of off-road riding.
  3. Advantages: Gravel cycling handlebars offer several advantages over traditional road bike handlebars:

    • Control: The wider bars provide greater control, especially in technical sections where precise steering is essential.

    • Comfort: The different hand positions reduce fatigue on long rides, and the materials used often absorb some of the vibrations from rough terrain.

    • Versatility: The varied hand positions and flared drops allow riders to adapt to different riding conditions and terrain, making gravel bars ideal for a wide range of adventures.

    • Stability: The flared design improves stability on descents and when maneuvering through tricky gravel sections, helping to prevent oversteering.

    • Off-road Capability: Gravel handlebars are designed to handle off-road challenges and are better suited to rocky paths, dirt trails, and gravel roads.

    • Wider drop bars also allow more room for mounting accessories and create more packing space between the drops for handlebar bags.

In summary, gravel cycling handlebars are designed to enhance control, comfort, and stability on mixed surfaces, making them the preferred choice for adventurous cyclists who explore diverse terrains. Road cycling handlebars, on the other hand, are optimized for speed and aerodynamics on well-maintained roads. The choice between the two depends on your riding preferences and the type of terrain you plan to conquer.

Corium

Now let’s talk about us. For gravel enthusiasts Repente has developed the light brown Corium (“Leather” in Latin) handlebar tape. It’s a superior quality tape for cyclists who are after classic style equipment in natural colours for their bicycles. The two sturdy expander plugs caps with outside resin finish are perfectly colour-matched.

Corium is the result of the combination of three materials, selected for their special technical characteristics: the grip of water-based polyurethane combined with the strength of the microfibre and the high damping power of EVA.

The surface layer of the tape is washable and abrasion resistant.

 Repente Corium bar tape 

———————————————————————————————

MANUBRI PER BICI GRAVEL: QUALE SI ADATTA PIU’ A TE?

I manubri da ciclismo gravel, progettati per la guida su terreni misti, sono generalmente disponibili in varie forme e materiali, ottimizzati per il controllo e il comfort su superfici ruvide ma anche per mantenere una posizione più aerodinamica sull’asfalto.

Questi manubri sono spesso più versatili di quelli utilizzati nel ciclismo su strada, offrendo notevoli vantaggi per le corse fuoristrada.

DROP. Il Drop è la distanza verticale dallo stelo alla parte inferiore della barra. Un drop maggiore (>12 cm) significa una posizione più aerodinamica. Un drop < 12 cm è considerato più comodo.

REACH. Indica quanto si estende in avanti il manubrio. Nella posizione drop un reach lungo (> 8 cm) mette il ciclista in una posizione aerodinamica aggressiva e più veloce. Un reach più breve offre un maggiore controllo sulle superfici irregolari. A volte le barre sono angolate all’indietro per rendere la loro posizione ampia più accessibile.

Forma: due opzioni popolari sono il drop bar e il drop bar svasato.

Manubri drop: hanno una forma simile ai manubri tradizionali delle bici da strada ma possono avere un design leggermente più largo ed ergonomico. Forniscono molteplici posizioni delle mani per il massimo comfort durante i lunghi viaggi.

Manubri Flare Drop: questi manubri hanno le parti inferiori che si allargano verso l’esterno alle estremità, offrendo ai ciclisti una leva più ampia. Questo design aumenta il controllo e la stabilità, soprattutto su ghiaia e nelle discese tecniche.

Materiali: i manubri Gravel sono generalmente realizzati con materiali leggeri e durevoli, tra cui alluminio, fibra di carbonio e persino alcuni materiali compositi. Questi materiali offrono resistenza e assorbimento degli urti, rendendoli adatti alle sfide della guida fuoristrada.

Vantaggi: i manubri da ciclismo gravel offrono numerosi vantaggi rispetto ai tradizionali manubri per bici da strada:
Controllo: il manubrio più largo offre un maggiore controllo, soprattutto nei tratti tecnici dove la precisione di guida è essenziale.
Comfort: le diverse posizioni delle mani riducono l’affaticamento durante i lunghi viaggi e i materiali utilizzati spesso assorbono alcune vibrazioni provenienti dai terreni accidentati.
Versatilità: le varie posizioni delle mani e i drop svasati consentono ai ciclisti di adattarsi alle diverse condizioni di guida e al terreno.
Stabilità: il design svasato migliora la stabilità in discesa e durante le manovre su tratti di ghiaia difficili, contribuendo a prevenire il sovrasterzo.

Le barre di caduta più larghe consentono inoltre più spazio per il montaggio degli accessori e creano più spazio tra le barre di caduta per le borse da manubrio.

Posizioni delle mani: i manubri Gravel offrono molteplici posizioni delle mani e drop più ampi. I manubri per bici da strada si concentrano principalmente sull’aerodinamica e sulla velocità e offrono meno posizioni delle mani.

In sintesi, i manubri da ciclismo gravel sono progettati per migliorare il controllo, il comfort e la stabilità su superfici miste, rendendoli la scelta preferita per i ciclisti avventurosi che esplorano terreni diversi. I manubri da ciclismo su strada, invece, sono ottimizzati per la velocità e l’aerodinamica su strade scorrevoli. 

Corium
Adesso parliamo di noi. Per gli appassionati di gravel Repente ha sviluppato il nastro manubrio Corium (“Cuoio” in latino) marrone chiaro. È un nastro di qualità superiore per i ciclisti che cercano equipaggiamenti in stile classico, in colori naturali.

I due robusti tappi ad espansione con finitura esterna in resina sono perfettamente abbinati nei colori.

Corium è il risultato della combinazione di tre materiali, selezionati per le loro speciali caratteristiche tecniche: il grip del poliuretano a base acqua abbinato alla resistenza della microfibra e all’elevato potere ammortizzante dell’EVA. Lo strato superficiale del nastro è lavabile e resistente all’abrasione.